Informazioni utili

Assicurazione completa o soluzione semiautonoma?

Qual è la cassa pensioni giusta?

Qual è il tipo di cassa pensioni adatto alla vostra impresa?

La scelta di una soluzione di previdenza aziendale è una decisione importante per i responsabili nell’ambito delle PMI svizzere. Si tratta pur sempre della previdenza per la vecchiaia dei propri collaboratori. In quest’articolo mettiamo a confronto due modelli di previdenza e ne illustriamo le caratteristiche principali. 

Fattore decisivo: il rapporto tra sicurezza e rendimento

Quando si tratta di scegliere la soluzione di previdenza professionale adeguata, la maggior parte delle piccole e medie imprese sceglie tra questi due modelli: l’assicurazione completa o la cosiddetta soluzione semiautonoma. Poiché si tratta del risparmio per la vecchiaia, il rapporto tra rendimento e sicurezza svolge un ruolo centrale nella decisione d’investimento.

Assicurazione completa: come sciare in un comprensorio sciistico

Come dice il nome stesso, l’assicurazione completa mette in primo piano la sicurezza. Le sue caratteristiche possono essere paragonate a una giornata sugli sci in un classico comprensorio per sport invernali. Anche in questo caso l’intera struttura è organizzata in modo tale da offrire agli ospiti una piacevole esperienza sciistica, senza sorprese indesiderate. Acquistiamo un biglietto giornaliero, prendiamo la funivia per raggiungere la stazione a monte e scendiamo a valle su piste ben preparate. Grazie ai cannoni sparaneve, siamo sicuri di trovare sempre neve a sufficienza. E se il tempo non dovesse essere dei migliori, troviamo riparo nel ristorante di un confortevole rifugio di montagna.

Infografik_Skitag_neu_it

Sicurezza grazie a una prudente politica d’investimento

La stessa cosa vale per l’assicurazione completa. Pagando un premio più elevato (biglietto giornaliero per l’utilizzo dell’infrastruttura) sono coperti non soltanto i rischi di decesso e invalidità, ma anche tutti i rischi d’investimento. Al fine di garantire questa sicurezza, viene offerta una politica d’investimento molto prudente. Generalmente oltre il 70 % dell’investimento è in titoli a tasso fisso e solo meno del 5 % in azioni. E per mantenere la nostra metafora: la funivia è certamente sicura ma porta gli sciatori solo fino a una determinata altezza. Ciò significa che le prospettive di rendimento sono modeste. Da questo punto di vista gran parte delle casse semiautonome offrono condizioni notevolmente migliori.

Soluzione semiautonoma: come la libertà di uno ski tour

Dato che una cassa pensioni semiautonoma non deve garantire un grado di copertura del 100 %, questa può scegliere tra più possibilità. Questa libertà è simile a quella che si ha facendo uno ski tour, ovvero la libertà di avanzare sulla neve fresca ancora intatta è come la libertà di poter approfittare di un maggior investimento in azioni. Senza più essere obbligati a restare entro piste delimitate e a utilizzare le funivie, è possibile raggiungere vette più alte, ovvero approfittare di migliori prospettive di rendimento nel lungo periodo.   

Valutare i rischi

Per questo si accettano anche determinati rischi. Se arriva il brutto tempo, non è più possibile ripararsi semplicemente nel vicino e confortevole rifugio per un Jagertee. E poi non ci sono piste battute. In breve, il rischio è maggiore. In riferimento alla fondazione semiautonoma, ciò significa che in caso di condizioni economiche difficili bisogna fare i conti con un rendimento negativo. Poiché però sono ammessi anche importi scoperti a breve termine, il rischio più elevato dovrebbe significare nel lungo periodo un migliore interesse dell’avere di vecchiaia rispetto all’assicurazione completa.

Infografik_Skitour_neu_it

Qual è la soluzione giusta?

Il comfort di piste ben preparate o la libertà di uno ski tour? Così come negli sport invernali, anche nella scelta della previdenza aziendale non si può parlare di giusto o sbagliato. Tuttavia, per trovare la soluzione migliore per l’impresa, i collaboratori e se stessi, conviene informarsi bene sull’argomento. La decisione sarà diversa a seconda che si aspiri alla massima sicurezza o a un maggior interesse del capitale di vecchiaia.

Va ricordato inoltre che le garanzie di un’assicurazione completa sono possibili solo a fronte di un rendimento più basso. Ci si dichiara dunque d’accordo con una politica d’investimento che praticamente non investe in azioni. Occorre calcolare dunque individualmente se con un basso interesse annuo è possibile soddisfare le esigenze personali all’età di pensionamento. Le soluzioni semiautonome promettono un interesse più elevato e quindi anche un maggior avere di previdenza all’età di pensionamento.

Una consulenza conviene

Nella scelta della soluzione adeguata per la cassa pensioni, tali fatti non possono essere tuttavia desunti direttamente dai premi. Nonostante ciò bisogna comunque tenere presenti gli effetti sulle prestazioni e sul capitale di previdenza. Per un chiarimento approfondito di tutti gli aspetti conviene in ogni caso rivolgersi a uno specialista.

Siamo felici di consigliarti

Glossario

Nel linguaggio della previdenza aziendale si incontrano espressioni ricorrenti. Le principali sono spiegate qui in breve.

L’aliquota di conversione è la percentuale con cui, al momento del pensionamento, l’avere di vecchiaia disponibile è convertito in una rendita di vecchiaia annua (inclusa l’assicurazione per una rendita per il coniuge in caso di decesso).

Il grado di copertura indica il rapporto dei valori d’investimento effettivamente disponibili a fronte degli averi di vecchiaia e degli obblighi. Il grado di copertura è preferibilmente superiore al 100 %. 

Di vostro eventuale interesse:

Rivista